Maniera spiega un militante, “bisogna confermare interamente frutto e vendita di prodotti derivanti dalla marijuana, per fini medici e ricreativi.

Un sindaco di sinistra?

„Il aspirante di George Soros incontri green e un uomo mediante onesto popolarita italiano e sicure opinioni di sinistra”. „Il suo artista di vitalita e condizione un anziano italiano portato a terra ad Ellis Island negli anni Venti. Gestiva un affare d’abbigliamento. L’accento era ormai incomprensibile, mediante fondo “ha utilizzato isolato 70 anni in sentirsi verso conveniente comodita mediante l’inglese”. Veniva da un paesino del beneventano, Sant’Agata de’ Goti, ed eta suo nonno”.

Il Canada e diventato la „tramontana Corea del abile naturalistico”. La radice sono le sabbie bituminose dell’Alberta, le ancora ricche e inquinanti al puro.

La mecca della ganja

E conosciuta maniera l’“Amsterdam del regioni nordiche America”, il cittadina della bazza a causa di gli innamorati della ganja. In caso contrario “Vansterdam”, assistente lo slang locale. Affinche tanto l’una o l’altra definizione, di alcuno Vancouver spande abbondantemente i profumi della erba.

Il 4/20 e il proprio acclamazione. Dal 1995, il 20 aprile di tutti classe, e durante l’intera giornata, magro per 20 mila supporter si riuniscono durante esaltare il cerimoniale dell’erba. Accorrono sopra fulcro, quest’anno davanti all’Art Gallery. Decine di tavolate smerciano erba e canapa indiana, sopra tutte le qualit a: Nepal Temple Balls, Black Bombay, Shunk, White Widow, ecc. E l’unico commercio all’aperto per produttori di fumo in totale il umanita dell’ovest. Nell’aria si sente una fragranza densa. Il minuto clou sarebbe alle 4.20, l’ “ora del fumo”. Ciononostante s’inspira non-stop, da austro alle otto.

4/20, fama in quanto spostamento dalla moda di ragazzini californiani degli anni Settanta di inspirare pascolo alle 4.20 di ciascuno tempo, e la pi u grande espressione di ricorso di Vancouver. Dal impalcatura si susseguono attivisti che invocano la depenalizzazione e concessione delle droghe leggere. “A molla di una legge in quanto criminalizza ancora i piccoli consumatori- dice uno di loro- per British Columbia (la distretto canadese cosicche ospita Vancouver, ndr) il numero delle imputazioni a forte dei possessori di erba e raddoppiato entro il 2005 e il 2011, ingolfando il istituzione giudiziario e sottraendo risorse alla questura. Si acquista canna attraverso un competenza di intorno a veicolo miliardo di dollari: mediante la convalida e la tassa si potrebbe pagare abbondantemente il impianto sanitario”.

La mecca della lamella acerbo nasce sopra effetti in un’ piazza avvocato grigia. La legislazione federale, il Controlled Drugs and Substances Act, vieta del compiutamente proprieta, allevamento e vendita di erba a causa di fini ricreativi. Possono consumarne e produrne attraverso avvezzo individuale, a avviarsi dal 2001, soltanto malati cronici e terminali appositamente esentati dal incarico sanitario: oggi sono approssimativamente cinquantamila durante totale il Canada. D’altro lato questura e giudici, anzitutto in British Columbia, si rifiutano di perseguire piccoli coltivatori, fumatori della domenica e quanti, ad modello i “club della compassione”, riforniscono soggetti dispensati al di esteriormente degli schemi rigidi previsti dalle norme.

I cittadini mediante fitto la vedono allo in persona atteggiamento. Un attuale indagine ha illustrato perche approssimativamente il 65 verso cento dei canadesi e adatto alla depenalizzazione ovverosia autorizzazione delle droghe leggere. Presente elemento supera il 70 per cento durante British Columbia. Il sindaco con caricamento di Vancouver Gregor Robertson, perseverante del conforto di quattro gia primi cittadini della stessa municipalita, si e schierato per la completa legalizzazione, dichiarando le normative vigenti “inefficaci e, maniera la interdizione dell’alcol negli Stati Uniti negli anni Venti, tali da comportare ripercussione violente non volute”.

Con questo fine 13 anni fa e comparso il BC Marijuana festa, fra i promotori del 4/20. Il quartier generale del gruppo, affinche nelle elezioni provinciali del 2001 raccolse quasi il 4 per cento dei voti e al giorno d’oggi sostiene propri candidati nelle liste dei Verdi, e al assistente e altro lentamente di una palazzina frammezzo a West Hastings e Cambie Street. Non e il ordinario edificio verso le direzioni politiche. La sala responsabile e un ingente sala designato verso sede del nebbia cui si accede unitamente una offerta simbolica per base del lega. L’aroma della fumo porzione dalle scale. Il detto del associazione, reiterato sui manifesti affissi negli uffici e ordinario ad gente partiti libertari nel societa, ne chiarisce la scelta: “Ricoprire d’erba il governo”. Quanto alle impiego ludiche affinche si svolgono durante loco, un impiegato chiarisce: “Non vendiamo fumo, malgrado cio le persone possono compiere francamente cannabis e marijuana”. Sulle sanzioni, “ci affidiamo alla buona desiderio delle forze dell’ordine cosicche non sono in nessun caso intervenute”.

Il iniziatore del movimento e ora responsabile e Marc Emery, il”Principe dell’erba”. Quest’oggi sconta una pena per cinque anni di gattabuia nelle prigioni statunitensi attraverso guadagno di stupefacenti: ha caduto cammino inter semi di erba verso la ammontare complessiva di 15 milioni di dollari, sopra un ciclo di tempo in quanto va dal 1995 al 2005. Emery, la cui sposa e candidata nelle prossime elezioni provinciali, e ancora l’editore di Pot tv e Cannabis Culture, entrambe domiciliate al 307 di West Hastings. La rivista, pubblicata per la davanti avvicendamento nel 1995, e la canale educano gli utenti sui benefici della ganja, sui modi migliori attraverso coltivarla, sulla ostilita alla droga durante movimento e sui benefici delle concessione. Invece nello store cosicche prende il notorieta dalla periodico, adornato mezzo la domicilio del lega da poster sopra cui si chiede la liberazione di Emery, si cedono pipe, bong e vaporizzatori di qualsivoglia pacco. Quest’area di Vancouver, cosicche comprende anche il New Amsterdam Cafe e l’ Herb Museum, e conosciuta modo il “Blocco dell’erba”.